Economia/Territorio - Agroalimentare

Rapporto dell’8^ Giornata dell’Economia di Reggio Emilia

Dopo la brutta caduta del 2009, il 2010 dovrebbe segnalare, secondo i più accreditati centri di ricerca, un primo timido aumento del Pil non sufficiente, in ogni caso, a recuperare i livelli che si erano raggiunti prima della crisi. Si stima che per recuperarli occorreranno alcuni anni.
E’ questo il contesto generale all’interno del quale collocare la lettura dei dati che il volume come ormai consuetudine aggiorna annualmente in modo puntuale.
Dai numerosi indicatori proposti emerge che la provincia di Reggio Emilia, seppur con connotati “robusti”, ha sofferto più di altre per la sua apertura verso i mercati esteri. Il ricorso agli ammortizzatori sociali è in costante crescita e le aziende meno strutturate risultano essere le più penalizzate. Le indagini congiunturali mostrano però segnali di frenata della velocità di discesa e spiragli di fiducia verso il futuro, un futuro che si svilupperà su basi diverse rispetto a quelle che ci siamo lasciati alle spalle con la crisi.


Leggi il documento Rapporto Giornata dell’Economia di Reggio Emilia 2010

.

Scarica l’Appendice statistica

1- La nati-mortalità delle imprese

2- Gli immigrati

3- Le donne imprenditrici

4- Le imprese artigiane

5- Le procedure concorsuali

6- Le vere nuove imprese

7- Gli indicatori di bilancio e le medie imprese

8- Ambiente e qualità della vita

9- Impatto occupazionale e localizzazione delle imprese

10- La contabilità economica territoriale

11- Struttura imprenditoriale ed occupazionale e qualificazione delle risorse umane

12- L’innovazione

13- Il commercio internazionale e i flussi con l’estero

14- Il turismo

15- Il credito

16- L’inflazione

17- Le previsioni per il 2010-2013

18- La demografia della popolazione

19- Il mercato delle costruzioni

20- Il mercato del lavoro

21- Istruzione e formazione

22- La dotazione infrastrutturale

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn