Economia/Territorio - Credito

La Provincia vara il “Fondo per il microcredito”

Prestiti fino a 25 mila euro alle donne che vorranno avviare un’attività

.

Sostenere l’occupazione femminile, soprattutto in una fase che vede le donne tra le più colpite dalla crisi economica. Con questo obiettivo la Provincia di Reggio Emilia, già da tempo in prima linea per fronteggiare l’emergenza lavoro con l’unità anticrisi, ha varato un nuovo strumento per supportare l’avvio di nuove imprese “rosa” o di recente costituzione. Si tratta del “Fondo per il microcredito a favore di nuove piccole imprese femminili”. Per questo progetto la Provincia ha stanziato per la prima fase 90 mila euro, a cui potranno aggiungersi ulteriori risorse, che andranno a finanziare, si calcola, circa 70 progetti.

“Diamo fiducia alle donne per finanziare nuove imprese e sostenere quelle esistenti – ha spiegato la presidente della Provincia Sonia Masini -. Vogliamo creare nuovi posti di lavoro mettendo al centro il protagonismo delle donne, la loro creatività e tenacia. Per la Provincia l’occupazione è una priorità. Ci saranno prestiti, garanzie nei confronti delle banche, metteremo fondi della Provincia e lavoreremo con i consorzi di garanzia proprio per questo. Senza agevolazioni sul credito l’impresa non ce la fa. Il Fondo vuole proprio facilitare l’accesso ai finanziamenti”

.

Scarica il comunicato stampa della Provincia

Fondo per il microcredito

.

Scarica la Scheda informativa

SCHEDA MICROCREDITO

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn