Economia/Territorio - Economia generale

Indagine congiunturale Unindustria Reggio Emilia – 1° trimestre 2013

L’indagine congiunturale di Unindustria Reggio Emilia: consuntivo 1° trimestre 2013 – previsioni 2° trimestre 2013

.

.

I primi mesi del 2013 sono stati caratterizzati ancora da tensioni ed incertezze. In Italia la crisi si sta dimostrando più lunga e profonda rispetto a quanto previsto. Il clima economico rimane teso e non trova risposte dal mondo politico ed istituzionale che rimane incapace di dare soluzioni rapide. Il Centro Studi Confindustria ha recentemente evidenziato gli effetti di questa lunga crisi: tra il 2007 e il 2013 il PIL italiano è sceso dell’ 8,3%, tornando ai livelli del 2000; il PIL pro-capite è calato del -10,1%, tornando vicino ai valori del 1997; la produzione è caduta del 25% e in alcuni settori di oltre il 40%. Questi dati mettono in luce la necessità di adottare decisioni e misure immediate.

Le previsioni a breve termine non lasciano intravedere una modifica sostanziale del quadro tracciato. Per quanto riguarda la produzione, circa la metà delle imprese (48,8%) prevede di mantenere inalterati i propri volumi produttivi, il 30,2% pensa di incrementarli, mentre il 20,9% si attende, invece, delle riduzioni. Il saldo, pari al 9,3%, peggiora nei confronti del 14,2% rilevato nella passata indagine.

.

Collegati al sito di Unindustria Reggio Emilia

Indagine congiunturale 1° trimestre 2013

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn