Archivio Primo Piano

Il Valore Aggiunto dell’Agricoltura a Reggio Emilia – Anno 2012

VALORE AGGIUNTO AGRICOLTURA 2012.

.

E’ disponibile l’analisi annuale effettuata per conto della Camera di Commercio dal CRPA

.

L’annata agraria reggiana 2012, dopo i buoni risultati raggiunti nei due anni precedenti, segnala un calo del valore aggiunto del 2,5% che si attesta sui 361 milioni di euro.

Quest’evoluzione è da attribuire, in particolare, al calo delle quotazioni del Parmigiano Reggiano e all’aumento dei costi di produzione dell’agricoltura nel suo insieme, unitamente ai maggiori costi di manutenzione delle aziende agricole derivanti dai danni provocati dal terremoto (escluse le ricostruzioni).

Positive le quotazioni registrate dalle produzioni cerealicole e dall’uva. Il valore aggiunto prodotto dal settore dei vegetali è stato 195 milioni di euro, il 6,7% in più rispetto al 2011.

In calo il valore delle produzioni animali  (-3,9%), dovuto alla significativa riduzione del prezzo del latte (-9%) non compensato dalla maggior quantità prodotta (+3,5%).

Per la carne suina, invece, si osserva una produzione in riduzione con quotazioni in aumento.

Con riferimento, poi, all’utilizzo dei mezzi tecnici funzionali alla produzione, a fronte del costante aumento dei prezzi,  gli agricoltori continuano nel processo di razionalizzazione e contenimento dei consumi di mangimi, concimi, antiparassitari e carburanti

Queste, in sintesi, le informazioni che si traggono dallo studio sul valore aggiunto dell’agricoltura reggiana per l’anno 2012 che presenta come di consueto anche uno spaccato sull’area dell’Appennino.

.

.

Scarica il Rapporto

VALORE AGGIUNTO DELL’AGRICOLTURA – ANNO 2012

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!