Ultime pubblicazioni

  • Settimana dal 17/05/16 al 23/05/16. Parmigiano-Reggiano 12 mesi e oltre € 8,65 kg;
  • Vitelli da latte 1^ qualità (mac. a peso vivo) € 2,25 kg;
  • Maiali grassi 156/176 (mac. peso vivo) € 1,295 kg;
  • Vino lambrusco reggiano DOC 2015 (franco stabilimento) 5,20 100 Kg/gr;
  • Filtrato di lancellotta 2015 100 Kg/gr. € 6,80 100 Kg;
  • Frumento buono mercantile N.Q. 1t;
  • Paglia in rotoballe 2015 in fienile € 6,00 q.;
Archivio Primo Piano

Quanto vale la cultura a Reggio Emilia

.

La Cultura a RE.

L’analisi dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio

.

Leggi tutto...

Archivio News

CGIL: rilevazione dei dati sulla crisi – marzo 2016

Sono disponibili i dati sulla rilevazione della crisi aggiornati a marzo 2016 a cura del dipartimento contrattazione Cgil di Reggio Emilia .

Leggi tutto...

7° Osservatorio IRES Economia e Lavoro sul territorio di Reggio Emilia

E’ stato presentato l’Osservatorio sull’economia ed il lavoro nella provincia di Reggio Emilia realizzato da Ires Emilia-Romagna per conto della Camera del Lavoro Territoriale di Reggio Emilia e curato da Davide Dazzi .

Leggi tutto...

Le imprese in provincia di Reggio Emilia – 1° trimestre 2016

L’analisi dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio .

Leggi tutto...

I protesti in provincia di Reggio Emilia – Anno 2015

L’analisi dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio .

Leggi tutto...

Le esportazioni in provincia di Reggio Emilia – Anno 2015

L’analisi dell’andamento delle esportazioni della provincia di Reggio Emilia nel 2015 a cura dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio .

Leggi tutto...

Indagine congiunturale Unindustria Reggio Emilia – 4° trimestre 2015

Sono disponibili i dati relativi all’indagine congiunturale di Unindustria Reggio Emilia – 4° trimestre 2015 .

Leggi tutto...

L'osservatorio economico coesione sociale e legalita'

L'osservatorio economico coesione sociale e legalita' Il progetto Osservatorio economico, coesione sociale e legalità della Camera di commercio di Reggio Emilia si propone come strumento per la lettura del territorio non solo sul fronte economico ma anche su quello della coesione sociale e della legalità. L'idea è quella di costruire un unico centro di aggregazione in cui far confluire tutte le informazioni disponibili in ambito provinciale, per elevare la completezza, l'affidabilità e la tempestività dell'analisi statistica trasformando i dati economici in informazione economica.