Economia/Territorio - Agroalimentare

Indagini sull’Appennino Reggiano a cura dell’Osservatorio economico, coesione sociale e legalità

Proseguono le indagini sui giovani e le famiglie, le imprese, il turismo e i laureati dell’Appennino Reggiano. Lo studio, voluta dall’Osservatorio economico, è condotta dall’équipe di ricerca di Paolo Rizza dell’Università Cattolica di Piacenza.

L’indagine è stata sviluppata su tutto il territorio montano e coinvolge più di 800 famiglie, la maggior parte delle imprese e i giovani laureati che hanno conseguito la laurea da non più di tre anni. I risultati saranno disponibili nei primi mesi del 2011.

Abbiamo chiesto al team di ricerca alcune informazioni in merito al lavoro che stanno svolgendo.

Indagine sui giovani e sulle famiglie dell’Appennino Reggiano
Sono in corso di raccolta circa 800 questionari nelle scuole superiori di Castenovo ne’ Monti nelle classi terze, quarte e quinte dei diversi istituti presenti.
L’indagine è multiscopo, mira cioè a conoscere aspetti di vita, valori e percezioni dei giovani dell’Appennino Reggiano, con particolare enfasi agli aspetti connessi al lavoro (settore in cui si vorrebbe lavorare, condizione lavorativa preferita) ed ai rapporti con il territorio: appartenenza e identità territoriale, percezione delle opportunità e dei limiti dell’area, giudizio sulle iniziative di sviluppo locale e sui punti di forza e debolezza dell’area
Inifine le priorità di intervento. Un’analoga rilevazione è diretta ai genitori degli studenti intervistati, con la specificità di analizzare i rapporti tra scuola e mondo del lavoro.
L’Osservatorio prevede di ripetere queste rilevazioni per costruire una serie storica sull’evoluzione della situazione giovanile ed in generale sociale dell’area nel tempo.
I primi risultati saranno presentati la prossima primavera.

Indagine sulle imprese dell’Appennino Reggiano
L’indagine sulle imprese montane ha una triplice finalità:

  • verificare le conseguenze della crisi in corso sulle imprese dell’Appennino Reggiano
  • analizzare i rapporti con il territorio e le priorità di intervento degli Enti Locali
  • valutare i fabbisogni attuali e in prospettiva di manodopera e le tipologie di qualificazione professionale più richieste.

Metodologia e contenuti dell’analisi
E’ stato individuato un campione rappresentativo di imprese dell’Appennino che sono state intervistate tramite questionario (intervista diretta, online e telefonica) per raccogliere: i dati strutturali dell’azienda, le dinamiche di fatturato e gli addetti negli ultimi anni, le previsioni per il futuro, le innovazioni introdotte dalle imprese, la tipologia di collaborazioni in essere con altre imprese del territorio, il giudizio sul livello di preparazione scolastica dei giovani del territorio in relazione all’attività lavorativa nell’azienda, i profili professionali in prospettiva maggiormente richiesti. Al termine della rilevazione si valutano i rapporti con il territorio e i fattori di permanenza, ovvero i fattori che determinano la presenza e la permanenza delle aziende nel territorio dell’Appennino Reggiano ed i fattori che determinano rischi di delocalizzazione o di ridimensionamento dell’attività.
Infine sono rilevati gli interventi del sistema locale (Enti Locali, CCIAA, Associazioni di categoria, ecc.) considerati necessari per l’azienda e il territorio
I risultati saranno presentati nei primi mesi del 2011.

Indagine sul turismo
Per facilitare la programmazione di politiche ed iniziative per lo sviluppo del turismo nell’Appennino Reggiano, l’Osservatorio ha attivato una specifica indagine finalizzata a costruire l’identikit del turista che visita il territorio montano. Sono stati coinvolti in questa indagine gli attori del settore turistico locale dell’Appennino Reggiano, tra i quali il Parco Nazionale e le associazioni di categoria Confesercenti e Confcommercio che rappresentano le strutture ricettive (alberghiere e non alberghiere).
L’obiettivo dell’indagine è quindi quello di individuare il profilo del turista che frequenta il territorio, le eccellenze attrattive dell’Appennino nonché i punti su cui il territorio deve migliorare la propria offerta turistica per incrementare i flussi in entrata.

Indagine sui laureati
L’indagine è rivolta a tutti i giovani residenti nella zona appenninica (bassa, media e alta montagna, per un totale di 13 comuni) che siano in corso di laurea o laureati da almeno 3 anni.
La particolarità sta nella metodologia utilizzata: i questionari ai giovani verranno somministrati attraverso internet, uno degli strumenti attualmente più in grado di parlare il linguaggio dei giovani.
Obiettivo dell’indagine è quello di far conoscere i profili e le professionalità dei giovani laureati e laureandi residenti in montagna al fine di dare al territorio gli strumenti perché possa programmare, sulla base delle professionalità e del capitale umano di alto livello di cui dispone, il proprio futuro, creando di conseguenza il giusto ambiente perché le conoscenze diventino efficienze.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!