Economia/Territorio - Scuola e formazione

JobDay: 50 studenti a fianco di imprenditori e professionisti

Nuova esperienza di formazione “sul campo” offerta dalla Camera di Commercio. Quattro gli istituti superiori coinvolti

.

 

.

“Osservare per un giorno quello che sarà il mio lavoro”. E’ proprio partendo da questa curiosità che ben 50 ragazze e ragazzi dell’ultimo anno delle scuole superiori della provincia di Reggio Emilia stanno svolgendo, in questi giorni, una nuova esperienza di formazione “sul campo” che permette loro di coniugare la formazione ricevuta a scuola con la realtà del mondo produttivo e professionale, verificando il proprio progetto lavorativo.

 

L’opportunità è nata dalla Camera di Commercio, che con il “JobDay” – promosso da Unioncamere – sta sperimentando una nuova forma di orientamento finalizzata ad avvicinare i giovani al mondo del lavoro ed ad accrescerne le capacità di scelta.

 

I ragazzi protagonisti dell’iniziativa hanno infatti la possibilità di seguire e di condividere per un giorno tutti i movimenti abituali di un imprenditore o di un libero professionista in azienda,  uffici pubblici, negozi, studi professionali, laboratori, officine, acquisendo così alcune prime conoscenze su ciò che quotidianamente comporta il loro lavoro.

 

Quattro gli Istituti superiori che hanno aderito all’iniziativa: “Einaudi” di Correggio, “Cattaneo-Dall’Aglio” di Castelnovo ne’ Monti, “D’Arzo” di Montecchio e “Galvani-Iodi” di Reggio, che con la loro disponibilità hanno assicurato agli studenti la possibilità di compiere un’originale e qualificante esperienza, vissuta fianco a fianco a tutor d’eccezione, già impegnati in quella che nel futuro potrebbe configurarsi anche l’attività dei giovani.

 

Siamo molto grati – sottolinea il presidente della Camera di Commercio, Enrico Bini – a quanti si sono resi disponibili ad ospitare i ragazzi, accogliendoli in imprese, studi professionali, organi d’informazione, laboratori, servizi sociali e istituzioni pubbliche, consentendo loro di allargare orizzonti di conoscenza e di verificare sul campo quali siano le possibilità concrete e gli impegni richiesti per un inserimento nel mondo del lavoro che vada anche oltre il rapporto subordinato”.

 .

.

Collegati al sito del Progetto

altre informazioni sul Progetto

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!