Economia/Territorio - Mercato del lavoro

Forze di lavoro – Media 2013

L’Istat ha reso noto i dati relativi agli occupati e disoccupati – media 2013 – rilevati mediante l’indagine delle Forze di lavoro

.

.

Nella media del 2013 l’occupazione diminuisce di 478.000 unità (-2,1%). La riduzione rimane più forte nelle regioni meridionali (-4,6%, pari a -282.000 unità).

Prosegue il calo dell’occupazione maschile (-2,6%, pari a -350 mila) e torna a ridursi quella femminile (-1,4%, pari a -128 mila).

La discesa del numero degli occupati riguarda i 15-34enni e i 35-49enni (rispettivamente -482.000 unità e -235.000 unità), cui si contrappone la crescita degli occupati con almeno 50 anni (+239.000 unità).

Il tasso di occupazione si attesta al 55,6%, 1,1 punti percentuali al di sotto del 2012. La riduzione dell’indicatore riguarda entrambe le componenti di genere e tutte le ripartizioni, specie il Mezzogiorno.

Tra il 2012 e il 2013 l’occupazione italiana cala di 500.000 unità, con il tasso di occupazione che si attesta al 55,3% (-1,0 punti percentuali).

.

.

Collegati al sito dell’Istat e scarica i dati provinciali

Occupati e disoccupati – Media 2013

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn